L'abusivismo nell'autotrasporto in Veneto

EBAV - CNA - CONFARTIGIANATO - CASA ARTIGIANI
RAPPORTO CONOSCITIVO
Sabato 8 maggio 2010 - ore 9,30 Hotel Russot - Via Orlanda 4 - Venezia
ebav

Il fenomeno dell'abusivismo nell'autotrasporto in Veneto è stato oggetto di un'apposita indagine da parte di EBAV - l'Ente bilaterale dell'artigiano Veneto - che presentiamo in questo convegno. L'abusivismo, che va inteso sia nell'autotrasporto professionale - il cosiddetto conto terzi - ma anche nel conto proprio, è sempre stato una piaga  particolarmente difficile da arginare per il solo fatto che le aziende si "muovono".

In situazioni poi di stagnazione economica, come quella che stiamo vivendo, la questione si ripercuote con drammaticità anche nei confronti degli aspetti legati alla sicurezza stradale. Nell'autotrasporto italiano e veneto restano irrisolti molti problemi: dalla polverizzazione delle imprese, alla loro debolezza strutturale, lo scarso potere contrattuale, la concorrenza spietata fra operatori, anche quella degli operatori esteri.
Questo stato di cose rischia di andare fuori controllo, il settore dell'autotrasporto non va lasciato a se stesso e al caso con interventi sporadici e occasionali.

Per questo il fenomeno dell'abusivismo va adeguatamente monitorato con azioni che possano, a loro volta, guidare altre misure laddove ènecessario intervenire con urgenza. Serve una regia regionale fra tutte le forze in campo che possa coordinare interventi mirati,un luogo di confronto per non lasciare soli a se stessi gli operatori.

Fonte: Unione Nazionale Imprese per il Trasporto (www.cnafita.it)

>>EUROCOMPANY GROUP E LA LOGISTICA DEI MAGAZZINI